Il Palazzo Viceregio

Il Palazzo Viceregio - facciata

Il Palazzo Viceregio - facciata

Passeggiando per il centro storico di Cagliari, percorrendo via Roma, viale Regina Margherita e passando per il Bastione di Saint Remy vi troverete davanti a un edificio storico: il Palazzo Viceregio. Si tratta dell’antica dimora del rappresentante del re che viveva qui, nel periodo delle dominazioni aragonese, spagnola e sabaudia. Oggi ospita gli uffici della Prefettura e della Provincia di Cagliari.

La costruizione del palazzo risale al 1300 e, al termine della sua edificazione, per volere di Pietro IV d’Aragona, fu sede del vicerè. Negli anni l’edificio subì diversi lavori di restaurazione. Tra i più importanti, vanno ricordati quelli realizzati nel periodo settecentesco quando venne costruita la scalinata d’onore che porta al piano nobile e fu messa a nuovo la facciata ovest con il portale principlae. Tra la fine del 1700 e l’inizio dell’1800 l’edificio divenne la residenza ufficiale della famiglia reale che fu esiliata da Torino. A partire dalla fine del 1800 divenne proprietà dellla Provincia che si occupò del restauro degli interni. Nel 1894 il salone consigliare subi importanti lavori di ristrutturazione e le pareti della stanza vennero affrescate da Domenico Bruschi, un artista perugino. I dipinti raccontano le principali vicende storiche che hanno coinvolto la Sardegna, tra gli altri, da non perdere, l’affresco del soffitto che raffigura la Sardegna che custodisce lo scudo sabaudo.

Per la città di Cagliari il palazzo rappresenta il potere civile, giudiziario e amministrativo. Alcune sale sono aperte al pubblico e visitabili.