Il Ghetto degli Ebrei


Il Ghetto degli Ebrei

Il Ghetto degli Ebrei

Un altro luogo da visitare a  Cagliari è quello conosciuto con la denominazione di “Ghetto degli Ebrei”, meglio definito come l’ex Caserma di San Carlo. Si trova in via Santa Croce, sull’omonimo bastione. La storia di questo luogo ha radici remote. La costruzione venne edificata nel 1738,  intitolata al re sabaudo Carlo Emanuele III e utilizzata principalmente come caserma. Durante la metà del 1800 ci fu il momento di massima attività tanto che la caserma arrivò a contenere più di 300 uomini, 40 cavalli, diversi alloggi e scuderie. Verso la fine dell’800 gli edifici vennero trasformati in abitazioni private.
L’errato titolo di “Ghetto degli Ebrei” è causato dal fatto che, poco distante, c’era una zona dove essi abitavano.
Oggi è sede del Centro Comunale d’Arte e Cultura e nelle sale, dislocate su quattro livelli, ospita numerosi eventi culturali, mostre temporanee e manifestazioni.

Il museo è visitabile durante tutto l’anno con orari differenti. In inverno il centro è aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.
In estate dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22. E’ Chiuso il lunedì. E’ possibile organizzare visite guidate su prenotazione (tel. 070 6402115, e-mail: ilghetto@camuweb.it).